Progetti scuola

Laboratori di danza educativa/creativa

Ultime novità

Cos’è la Danza Educativa

Si tratta di un approccio al movimento che sposta l’attenzione dall’apprendimento di forme codificate in una tecnica (danza classica, contemporanea, jazz ecc..) all’espressione personale di ciascuno. Non insegna una danza già pronta nella quale c’è un movimento giusto e uno sbagliato, ma si propone di dare letteralmente corpo al mondo espressivo di ogni bambino. L’insegnante, attraverso gli elementi di base della danza, promuove la percezione corporea al fine di creare un alfabeto di movimento in cui ciascun allievo possa riconoscersi. Il corpo è nello stesso tempo strumento ed espressione del nostro mondo interiore, quindi luogo privilegiato per la scoperta di un linguaggio prelinguistico comune. Attraverso la danza possiamo esprimere il nostro modo di stare al mondo e di metterci in relazione agli altri. La finalità infatti, come individuato da Rudolf Laban, è: ”l’effetto dell’attività creativa del danzare sulla personalità”.

Metodologia

La danza educativa è una metodologia di apprendimento che ha come sua principale particolarità l’utilizzo del corpo e del movimento con fini espressivi, comunicativi e poetici: danza quindi come forma di educazione della persona, rispettosa dell’espressività e della motricità del bambino e attenta al suo bisogno di raccontarsi e di conoscere la realtà attraverso l’immaginazione e la fantasia. Non verranno proposti passi o sequenze di un determinato stile di danza da memorizzare e poi ripetere ma, si favorirà una forma naturale di movimento adatta alla creazione di un codice personale di comunicazione.La metodologia più appropriata in tal senso è il PROBLEM SOLVING, poiché privilegia la partecipazione globale della persona con le sue capacità percettive, corporee, intellettive ed emotive. Concretamente si tratta di porre l’allievo di fronte a situazioni problema che non prevedano un’unica risposta ma che stimolino invece una risposta personale. Attraverso la musica, l’ideazione creativa, l’esplorazione e lo studio degli elementi di base della danza, il bambino imparerà ad utilizzare il proprio corpo e il movimento per comunicare. Associare il movimento con l’osservazione e la percezione del mondo circostante. Comprendere che il proprio corpo può diventare un mezzo per comunicare al di là della parola. Sviluppare l’immaginazione e l’identità creativa, grazie all’elaborazione simbolica della realtà e delle esperienze personali, in forme espressive

  • Trasmettere il rispetto e l’attenzione per i diversi modi (sociali, culturali, soggettivi) di percepire, creare e dar forza alle idee di ciascuno.
  • Facilitare l’integrazione di soggetti emarginati con problematiche comportamentali e portatori di handicap.
  • Stimolare ed allargare la connessione ad altre aree dell’ambito scolastico.
  • Facilitare lo sviluppo e la manifestazione di interessi, impegni ed attitudini per attività diverse da quelle proposte dalla didattica tradizionale.

Per maggiori informazioni scrivi o telefona, oppure utilizzate il modulo qui sotto






Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio